DynaMesh®

Tailored Implants made of PVDF

Superficie reattiva minima

Se con gli impianti si desidera ridurre al minimo le reazioni indesiderate da corpi estranei e la cicatrizzazione, è necessario scegliere un materiale biocompatibile e un impianto con una ridotta superficie attaccabile. Vale la regola: superficie del filo = superficie bioreattiva dell’impianto. I nostri impianti hanno una superficie reattiva minima; pertanto determinano minime reazioni da corpi estranei e cicatrizzazioni.


Chirurgia viscerale:
oberflaeche-hernien-tabelle-it


Chirurgia del pavimento pelvico:
oberflaeche-pelvic-tabelle-it


La nostra tecnologia

 

Proprietà eccellenti: PVDF

 

Bordi atraumatici

 

Dinamometria ottimale

 

Estrema resistenza alla lacerazione

 

Porosità effettiva

 

visible in TRM