DynaMesh®

Tailored Implants made of PVDF

Dinamometria ottimale

Chirurgia delle ernie

Le protesi devono rinforzare i tessuti dell’organismo, sostenere i muscoli e proteggere gli organi. Devono ammortizzare forze differenti, tra cui anche carichi estremi come in caso di tosse, starnuti e risate, non devono però limitare la mobilità. Gli impianti devono essere stabili, come descritto in precedenza ed elastici. Regoliamo in modo ottimale entrambe le qualità.

druck-bauchwand-grafik-de


Chirurgia del pavimento pelvico

pelvic-kein-einrollen-de

Dinamometria ottimale

Le benderelle o le reti chirurgiche devono svolgere una funzione di rinforzo, sostegno, protezione o sostituzione di muscoli, organi, tessuti o legamenti. Devono pertanto ammortizzare forze fisiologiche differenti, tra cui anche carichi da trazione estremi.
Bendarelle e impianti tradizionali sono soggetti a notevole arrotolamento sotto sforzo. In caso di migrazione, si genera il temuto “effetto sega”.
La porosità effettiva, inoltre, si riduce a zero e sussiste il rischio di erosione [21].

Stabilità della forma ed elasticità definita

Le protesi chirurgiche DynaMesh® si caratterizzano per l’elevata stabilità della forma pur mantenendo un’elasticità definita. Non si arrotolano e sotto carico mantengono la propria forma e l’elevata porosità effettiva [26].


Azione di un ridotto carico di trazione (2,5 N/cm) sulla forma e la dimensione dei pori di diverse reti chirurgiche per la chirurgia del pavimento pelvico.

dynamometrie-pelvic-netze-de